SCIA

-

SCIA

AI SENSI DELL'ART.13 DELLA L.R. 15/2013
SONO SOGGETTI A SCIA
enbsp;

a) enbsp; gli interventi di manutenzione straordinaria e le opere interne che non presentino i requisiti di cui allarticolo 7, comma 4;

enbsp;

b) enbsp; gli interventi volti alleliminazione delle barriere architettoniche, sensoriali e psicologico-cognitive come definite allarticolo 7, comma 1, lettera b), qualora interessino gli immobili compresi negli elenchi di cui alla Parte Seconda del decreto legislativo n. 42 del 2004 o gli immobili aventi valore storicoarchitettonico, individuati dagli strumenti urbanistici comunali ai sensi dellarticolo A-9, comma 1, dellAllegato della legge regionale n. 20 del 2000, qualora riguardino le parti strutturali delledificio e comportino modifica della sagoma e degli altri parametri delledificio oggetto dellintervento;

enbsp;

c) enbsp; gli interventi restauro scientifico e quelli di restauro e risanamento conservativo;

enbsp;

d) enbsp; gli interventi di ristrutturazione edilizia di cui alla lettera f) dellAllegato, compresi gli interventi di recupero a fini abitativi dei sottotetti, nei casi e nei limiti di cui alla legge regionale 6 aprile 1998, n. 11 (Recupero a fini abitativi dei sottotetti esistenti);

enbsp;

e)enbsp;enbsp; il mutamento di destinazione duso senza opere che comporta aumento del carico urbanistico;

enbsp;

f) enbsp;enbsp; linstallazione o la revisione di impianti tecnologici che comportano la realizzazione di volumi tecnici al servizio di edifici o di attrezzature esistenti;

enbsp;

g) enbsp; le varianti in corso dopera di cui allarticolo 22;

enbsp;

h) enbsp; la realizzazione di parcheggi da destinare a pertinenza delle unita immobiliari, nei casi di cui allarticolo 9, comma 1, della legge 24 marzo 1989, n. 122 (Disposizioni in materia di parcheggi, programma triennale per le aree urbane maggiormente popolate nonch modificazioni di alcune norme del testo unico sulla disciplina della circolazione stradale, approvato con decreto del Presidente della Repubblica 15 giugno 1959, n. 393);

enbsp;

i) enbsp;enbsp; le opere pertinenziali non classificabili come nuova costruzione ai sensi della lettera g.6) dellAllegato;

enbsp;

l) enbsp;enbsp; le recinzioni, le cancellate e i muri di cinta;

enbsp;

m) gli interventi di nuova costruzione di cui al comma 2;

enbsp;

n) enbsp; gli interventi di demolizione parziale e integrale di manufatti edilizi;

enbsp;

o) enbsp; il recupero e il risanamento delle aree libere urbane e gli interventi di rinaturalizzazione;

enbsp;

p)enbsp;enbsp;enbsp;enbsp;enbsp; i significativi movimenti di terra di cui alla lettera m) dellAllegato;

enbsp;

enbsp;enbsp;enbsp;enbsp;enbsp;enbsp;enbsp;enbsp; la realizzazione di piscine (ai sensi dellart.7 comma 1 lettera i);

enbsp;

enbsp;enbsp;enbsp;enbsp;enbsp;enbsp;enbsp;enbsp; il mutamento della destinazione duso con opere (ai sensi dellart.28 comma 5);

enbsp;

enbsp;enbsp;enbsp;enbsp;enbsp;enbsp;enbsp;enbsp; le variazioni essenziali (ai sensi dellart.41 comma 1);

Tipologia Documento: 

Documento standard